GLI STUDENTI DEL DA VINCI DIVENTANO DOCENTI ALLA LUAJ

Nell’ambito del progetto “Studenti in cattedra”, gli alunni della classe 4°C dell’indirizzo Linguistico del Liceo Da Vinci sono intervenuti, in qualità di docenti di Letteratura Italiana, presso la Libera Università per Adulti di Jesi. 

Divisi in gruppi che si sono alternati tra loro nei mesi di novembre e dicembre, i ragazzi hanno tenuto lezioni pomeridiane sul tema “Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori: il poema cavalleresco e la crisi identitaria della modernità”. Intrecciando la puntuale analisi dei testi d’autore con suggestioni teatrali e cinematografiche, il percorso proposto ha illustrato le declinazioni della materia cavalleresca in Pulci, Boiardo, Ariosto e Tasso, dal faticoso approdo all’armonia, da parte del classicismo rinascimentale, alla sua progressiva decostruzione, che lascia intravedere le inquietudini dell’uomo contemporaneo. 

Preparati e seguiti dalla loro docente di lettere, Marzia Bambozzi, gli studenti hanno affrontato l’esperienza con trasparente entusiasmo e, a giudizio del numeroso pubblico intervenuto, sono apparsi padroni dei contenuti e sicuri nell’esposizione, ottenendo unanimi apprezzamenti.

Il progetto “Studenti in cattedra” rappresenta la prosecuzione di una virtuosa collaborazione del nostro liceo con la LUAJ, iniziata lo scorso anno con un progetto PON dedicato all’eredità della cultura latina, oggetto di un ciclo di lezioni presentate, in quel caso, dagli alunni dell’indirizzo scientifico. 

Con la speranza che continui un rapporto col territorio rivelatosi fecondo per tutte le età, rivolgiamo un sentito ringraziamento per la loro disponibilità al prof. Gabriele Fava e alla prof.ssa Orietta Moretti, rispettivamente Presidente e Vice Presidente della Libera Università per Adulti di Jesi.