Il Liceo Da Vinci sulle tracce dei poeti tedeschi e di Federico II

Anche il Liceo Da Vinci ha partecipato con alcuni suoi studenti alla conferenza spettacolo “I poeti tedeschi e Federico II: luci ed ombre”, relatrice la prof.ssa Maria Grazia Cammarota (Università degli studi di Bergamo).

L’evento si è tenuto sabato 19 giugno nel cortile del Museo Stupor Mundi di Jesi ed è stato organizzato dalla Fondazione Federico II Hohenstaufen, con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Gli studenti del nostro liceo Laura Gianuario e Andrea Limarzi (3° C Linguistico), supportati dalla preparazione in modo ottimale da parte del loro docente di tedesco Giacomo Cristofanelli e dal coordinamento della prof.ssa Emanuela Graciotti, hanno allietato la serata leggendo in lingua originale alcuni testi di esponenti della scuola poetica tedesca del Minnesang, tra le note di violino di due alunni della Scuola Musicale Pergolesi.

I Minnesänger erano in corrispondenti dei troubadours francesi, cantavano l’amore cortese ed esaltavano la dama di corte. Walter von der Vogelweide (1200-1250?) è il rappresentante più famoso nell’ambito della lingua tedesca. Dai ragazzi è stata presentata l’opera “Unter der Linde” (Sotto al tiglio), dove l’autore esalta la figura di una giovane donna, oltre ad aver letto un estratto di “Tristan und Isolde” di Gottfried von Strassburg.

Una serata piacevole all’insegna della storia, della musica e della letteratura, che ha consentito finalmente, come tante altre, il ritorno in presenza per le attività culturali dell’estate jesina.

Gli studenti Laura Gianuario e Andrea Limarzi (3°CL) durante la lettura dei testi dei poeti del “Minnesang”